News

Accordo Med-Or, Luiss, Mohammed VI: Intervento di Karim El Aynaoui

Intervento di saluto di Karim El Aynaoui, Vice Presidente Esecutivo della Mohammed VI Polytechnic University

In occasione dell’inaugurazione della Fondazione Med-Or, è stata annunciata la firma del contratto di collaborazione tra la Med-Or, la Mohammed VI Polytechnic University di Rabat e la LUISS Guido Carli di Roma, il primo progetto di cooperazione in ambito scientifico e accademico della Fondazione.

L’accordo si concretizza attraverso la concessione di alcune borse di studio, destinate a studenti provenienti dal Marocco, per finanziare un corso di Laurea Magistrale biennale presso la LUISS Guido Carli.
Il Preside della Facoltà di Economia e Scienze Sociali e Vice Presidente Esecutivo della Mohammed VI Polytechnic University, Karim El Aynaoui, ci racconta perché è importante questa partnership: un’occasione unica per offrire agli studenti del Mediterraneo l’opportunità di studiare insieme e costruire uniti un futuro migliore. Questo è anche lo spirito che muove la stessa Mohammed VI Polytechnic University, che ha un profondo interesse per le politiche pubbliche, la volontà di promuovere lo sviluppo, il dialogo e la tolleranza, e il desiderio di creare forti legami tra le generazioni future.

Approfondimenti

Maghreb e Sahel di fronte all’Eliseo 2.0 di Macron

Che cosa attendersi negli Stati del quadrante nord e subsahariano dopo la recente rielezione di Emmanuel Macron all’Eliseo? L’analisi di Alessandro Giuli

Leggi l'approfondimento
Approfondimenti

La variante spagnola dietro l’accordo sul gas tra Algeria e Italia

L’Italia rafforza la cooperazione energetica con l’Algeria; sullo sfondo, la Spagna abbandona la neutralità e riconosce la sovranità marocchina sul Sahara Occidentale. Le possibili conseguenze nell’analisi di Alessandro Giuli

Leggi l'approfondimento
Approfondimenti

Il viaggio di Blinken in Medio Oriente

Il recente tour del Segretario di Stato americano Antony Blinken mira a contenere le ultime tensioni tra gli Stati Uniti e la regione mediorientale, anche alla luce della crisi in Ucraina. L’analisi di Anna Maria Cossiga

Leggi l'approfondimento