Approfondimenti

Al via la collaborazione tra Med-Or e il think tank indiano CSDR

Firmato in questi giorni un importante protocollo di collaborazione tra la Fondazione Med-Or e il Council for Strategic and Defense Research (CSDR) di Nuova Delhi

Da alcuni anni l’India è diventata sempre di più una delle potenze politiche ed economiche in maggiore ascesa a livello globale, con una crescita sul piano economico, demografico e politico di grande rilievo. Come si è evidenziato di recente dal protagonismo internazionale che, anche attraverso il ruolo del Primo Ministro Modi, l’India ha assunto: dal vertice del G20 alla visita negli USA, con l’incontro tra Modi e Biden, alla presenza in numerosi organismi internazionali multilaterali, i BRICS, l’SCO e il QUAD, dove si confronta con attori globali di primo piano come Russia, Cina, Stati Uniti, UE.

Le relazioni con l’Italia, nel corso del 2023, hanno visto un forte rilancio. Già a marzo, il viaggio a Nuova Delhi del Presidente del Consiglio Giorgia Meloni ha rappresentato il primo di una serie di appuntamenti finalizzati a dare nuova linfa al dialogo tra i due paesi. Numerosi sono i settori industriali, commerciali, scientifici interessati dalla cooperazione tra i due paesi, con particolare riferimento ai campi della difesa e della sicurezza. Anche nella prospettiva del rafforzamento dei collegamenti tra area dell’Asia meridionale e Oceano Indiano, con il Mediterraneo, la partnership indo-italiana può rivestire una particolare importanza, data anche dalla posizione e dal ruolo che i due paesi rivestono nelle rispettive regioni di appartenenza. Roma guarda con grande interesse a Nuova Delhi in quanto potenza economica in ascesa e prima potenza demografica del pianeta. Un partner strategico, non solo sul piano economico, ma anche politico.

Nel rinnovato contesto di dialogo e collaborazione tra i due paesi, si colloca anche l’accordo sottoscritto tra la Fondazione Med-Or e il Council for Strategic and Defense Research (CSDR) di Nuova Delhi: un primo importante passo nella collaborazione nei settori della cultura, della ricerca scientifica e della formazione, soprattutto per quanto riguarda aree di comune interesse che possono contribuire al rafforzamento del dialogo e della cooperazione tra i due paesi sul piano culturale e scientifico.

Il CSDR è un think tank con sede a Nuova Delhi, il cui obiettivo è condurre analisi, fornire consulenze politiche e commerciali e promuovere piattaforme di dialogo per stakeholder plurimi – tra cui governi, imprese, fondi di ricerca e altre istituzioni associate. Le aree di competenza del CSDR spaziano dalla politica estera, al rischio geopolitico, dalla connettività e la geoeconomia, alla difesa, l’aerospazio, la strategia militare, la risoluzione dei conflitti, il peace building, il cambiamento climatico, la sicurezza energetica e le politiche tecnologiche.

L’accordo, tra le altre cose, prevede l’organizzazione di eventi e seminari congiunti in Italia e/o in India su temi di politica estera, difesa e sicurezza; lo sviluppo di programmi di research exchange tra le due entità in modo da migliorare la reciproca conoscenza delle rispettive regioni e delle prospettive di ciascun paese; il finanziamento di borse di studio per studenti indiani che seguiranno corsi di laurea magistrale nel campo della geopolitica, della difesa e della sicurezza presso università italiane; l’istituzione di un tavolo di lavoro congiunto che si riunirà su base annuale per discutere questioni di interesse comune, valutare lo stato del partenariato ed esplorare nuove prospettive di cooperazione.

L’accordo, sottoscritto dal Presidente di Med-Or Marco Minniti e del Fondatore e Direttore Onorario di CSDR Jacob Happymon, si inserisce anche nel filone di interesse, e nuovi progetti di collaborazione, della Fondazione verso i paesi dell’Asia Meridionale e del sud-est asiatico, aree in forte espansione sul piano economico e politico. Infatti, nel mese di giugno era già stata firmata un’intesa con la Diplomatic Academy del Ministero degli Affari Esteri del Vietnam.

Progetti

Med-Or tra i vincitori del bando promosso dalla NATO per lo SPS Programme con un evento dedicato alla sicurezza ambientale

La Fondazione Med-Or è risultata tra i vincitori del bando NATO Science for Peace and Security Programme con un evento sul tema dell’impatto dei cambiamenti climatici e dei disastri naturali nella sicurezza della regione mediterranea promosso insieme al Ministero degli Affari Esteri della Giordania e con la collaborazione scientifica dell’INGV.

Scopri il progetto
Progetti

Alta formazione e cultura al centro dell'intesa tra Med-Or e Università Mechnikov di Odessa

La Fondazione Med-Or ha sottoscritto un accordo di cooperazione accademica e culturale con l'Università Nazionale Mechnikov di Odessa.

Qui la notizia pubblicata da The Odessa Journal.

Scopri il progetto
Progetti

Fondazione Med-Or: firmato un accordo con l’Università Nazionale Mechnikov di Odessa

La Fondazione Med-Or ha sottoscritto un Memorandum d’Intesa con l’Università Nazionale I. I. Mechnikov di Odessa per la collaborazione nei campi dell’alta formazione e della cultura.

Scopri il progetto